13.3 C
Taormina
giovedì, novembre 14, 2019

Guida Michelin 2014: dieci ristoranti “stellati” in Sicilia

Ecco i nuovi “stellati” Michelin del 2014. In Sicilia sono dieci i ristoranti premiati con i prestigiosi riconoscimenti assegnati dalla guida gastronomica più famosa d’Italia. Hanno ottenuto due stelle: la Locanda di Don Serafino, a Ragusa Ibla (salito da una a due), La Madia di Licata (Agrigento), Principe Cerami a Taormina (Messina) e Il Duomo di Ragusa Ibla. Hanno raggiunto una stella: Coria a Caltagirone (Catania), Bellevue e La Capinera a Taormina (Messina), il Bye Bye Blues a Palermo, La Gazza Ladra a Modica (Ragusa) e La Fenice a Ragusa.

Il falso mito dell’olio di palma

n maniera sempre più marcata e sempre meno celatamente come in passato sembra delinearsi nell’ambito della scienza degli alimenti una singolar tenzone tra due...
Sky Atlantic: un nuovo modo di intendere la TV 660x330

Sky Atlantic: un nuovo modo di intendere la TV

Dal 9 Aprile 2014 sulla rete Pay TV Sky verrà acceso il canale Sky Atlantic destinato a portare una ventata di aria fresca alla...
Le dieci regole del controllo sociale

Noam Chomsky, le dieci regole del controllo sociale

Ciò che sorprende di Noam Chomsky non è tanto quel che dice, quanto il fatto che lo facciano ancora parlare. Noam Chomsky è una...

Delitto al cianuro: nessun colpevole

Una ragazza morta 11 anni fa in circostanze assurde, un colpevole mai trovato, e una presunta assassina che ha dimostrato la sua innocenza senza...

Via Poma, la verità nel fiume

Raniero Busco scagionato in Appello: ma allora chi ha ucciso Simonetta Cesaroni? La chiave del giallo resta lontana e forse se n'è andata con la morte di...

Natale a Los Angeles, quando la festa “fa scena”

Temperature rigide ma ad Hollywood anche il freddo non può sembrare vero e i consumi sono protagonisti Los Angeles deve essere l'unica cittá al mondo...

Il mega-yacht di Paul Allen a Taormina

Il co-fondatore di Microsoft ed ex socio di Bill Gates nelle acque joniche con una nave da 200 milioni di dollari Un mega-yacht si trova...

Il primo colloquio (truffa) dopo la laurea

Racconto di un'esperienza vissuta a 24 ore di distanza dal giorno più bello all'Università di Pisa. Una società di Lucca è alla ricerca di...
L'attrice de I Cesaroni in attesa del primo figlio 60x330

L’attrice de I Cesaroni in attesa del primo figlio

Micol Olivieri, famosa soprattutto per il ruolo di Alice Cudicini nella serie televisiva I Cesaroni, è incinta. L’attrice ha solo 21 anni ed è...

“Ylenia è viva”, parla il figlio di Albano

Anche Yari Carrisi è convinto che la ragazza non sia morta: "la storia del suicidio nel fiume a New Orleans" Un'altra testimonianza stavolta ancor più importante perchè arriva...
50 sfumature di grigio: Jamie Dornan è il nuovo Christian Grey 660x330

50 sfumature di grigio: Jamie Dornan è il nuovo Christian Grey

L’irlandese Jamie Dornan interpreterà il controverso e fascinoso Christian Grey, il miliardario protagonista de “50 sfumature di grigio” sul grande schermo. E a vederlo nella foto si capisce anche il perché di questa scelta.
Cittanova, tour nel Borgo Aspromontano 660x330

Cittanova, tour nel Borgo Aspromontano

Cittanova, Borgo Aspromontano paese dell'area grecanica aspromontana. Domina dall'alto la Piana di Gioia, detta “Piana degli Ulivi” caratterizzata dalla presenza di ulivi secolari alti...
Francesca Valtorta di Squadra Antimafia

Squadra Antimafia 6, Francesca Valtorta alias Rachele Ragno

E rieccoci qui. Di nuovo sul set di Squadra Antimafia 6. Stavolta sono alle prese con i nuovi volti di squadra antimafia: i cattivi....

Laser Terapia nella Sindrome da Apnea Notturna o OSAS

La sindrome delle apnee del sonno o OSAS è una malattia importante e in largo aumento nei soggetti di entrambi i sessi  tra i...

Malattie professionali: ce ne parla lo specialista otorinolaringoiatra

Le malattie professionali sono patologie che i lavoratori contraggono per effetto dei lavori svolti, sono lente nella loro manifestazione e molto spesso sottovalutate. Negli ultimi anni si è registrato un aumento delle denunce riconducibile, verosimilmente, ad una maggior consapevolezza da parte sia dei lavoratori sia dei medici. Il numero delle malattie professionali denunciate potrebbe rivelarsi nettamente superiore se si pervenisse a un marcato miglioramento della qualità di sorveglianza sanitaria nei luoghi di lavoro. La sottostima è ancora più evidente per quanto riguarda le lavoratrici sulle quali le indagini epidemiologiche sono rare.