ROMA (ITALPRESS) – “Con la Legge di Bilancio 2022 è entrata in vigore la riforma degli ammortizzatori sociali. Una riforma “universalistica” che interviene sulle disomogeneità esistenti per realizzare una maggiore equità generale del sistema. L’obiettivo che ci siamo dati è che nessuna lavoratrice e nessun lavoratore rimanga escluso dal sistema di protezione sociale – sia in costanza di rapporto di lavoro sia in mancanza di occupazione – e che vi sia un miglioramento delle prestazioni, sia in termini di durata che di trattamento. Adesso, con questa riforma, per 12,4 milioni di persone ci saranno nuove o maggiori protezioni sociali. E’ un primo passo, ma abbiamo intrapreso la strada giusta sulla quale proseguire”. Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro Andrea Orlando.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti