Mario Bolognari (foto Donatella Turillo)

TAORMINA – La quarta ondata di contagi da Covid frena il turismo ovunque e anche a Taormina il sindaco Mario Bolognari non fa mistero della sua preoccupazione“Sono partite le nuove restrizioni e siamo molto preoccupati perché alcune riguardano l’ingresso dei turisti stranieri in Italia ma siamo consapevoli che l’esempio italiano verrà presto seguito anche da altri paesi europei e non. Si tratta di una prospettiva dal punto di vista sanitario necessaria ma che ci preoccupa perché come ha già evidenziato Federalberghi, a livello nazionale, ciò ha già comportato un taglio del 20% alle prenotazioni, oltre a quelle che già si registravano per colpa di questa situazione ancora incerta e non definita. Noi, nel nostro piccolo, avevamo già cercato di fare la nostra parte con l’ordinanza sull’obbligo di mascherina all’aperto nel centro storico di Taormina, che ha preceduto la successiva ordinanza disposta per tutta la Sicilia dal presidente della Regione”. 

© Riproduzione Riservata

Commenti