ROMA (ITALPRESS) – Nei primi 10 mesi dell’anno, secondo i dati el Mef, le entrate tributarie e contributive mostrano nel complesso una crescita di 50.270 milioni (+9,6%) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Le entrate tributarie evidenziano una crescita pari a 39.111 milioni (+11,4%) rispetto allo stesso periodo del 2020. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una crescita sostenuta (+40.446 milioni, +12%), mentre risultano in flessione gli incassi da attività di accertamento e controllo (-593 milioni, -8,7%). Il gettito relativo alle entrate degli enti territoriali mostra una variazione positiva (+4.481 milioni, +12,8%). Le poste correttive – che riducono le entrate del bilancio dello Stato – risultano in aumento di 5.223 milioni rispetto allo stesso periodo del 2020 (14,1%). Le entrate relative alle imposte dirette risultano pari a 208.077 milioni (+13.722 milioni pari a +7,1%); quelle relative alle imposte indirette ammontano a 169.737 milioni (+26.724 milioni , pari a +18,7%). Tra le imposte dirette, il gettito Irpef si è attestato a 160.404 milioni (+8.906 milioni, +5,9%). L’Ires è stata pari a 18.032 milioni (-1.370 milioni, -7,1%). Tra le imposte indirette, le entrate Iva ammontano a 110.118 milioni (+20.064 milioni, pari a +22,3%). Gli incassi contributivi sono risultati pari a 193.267 milioni, in aumento di 11.159 milioni (+6,1%). Le entrate contributive dell’Inps ammontano a 179.656 milioni, in aumento di 9.870 milioni rispetto al 2020 (+5,8%). I premi assicurativi dell’Inail ammontano a 5.628 milioni, in diminuzione dell’8,5%. Le entrate contributive degli Enti previdenziali privatizzati risultano pari a 7.983 milioni, in aumento di 1.810 milioni.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti