Il sangue c’è, ma mancano i medici e gli infermieri che si occupano della raccolta. Con gravi e inevitabili ripercussioni per i pazienti che ne hanno bisogno. A rilanciare l’allarme che
arriva da centri trasfusionali e associazioni è l’Ordine dei Medici di Palermo.
mra/fsc/mrv/gtr

© Riproduzione Riservata

Commenti