ROMA (ITALPRESS) – Enel è stata riconfermata nella FTSE4Good Index Series, che classifica le migliori imprese al mondo in termini di pratiche e trasparenza a livello ambientale, sociale e di governance (ESG), a seguito della revisione di FTSE4Good del secondo semestre del 2021. Inoltre, anche le società controllate di Enel, Endesa, Enel Amèricas e Enel Chile, sono state incluse nella FTSE4Good Index Series.
“FTSE4Good ha rinnovato il riconoscimento dell’impegno del Gruppo nell’incorporare pratiche e procedure ESG sostenibili nella strategia aziendale – ha affermato Francesco Starace, CEO e General Manager di Enel -. Il nostro modello di business, basato sulla creazione di valore condiviso per tutti i nostri stakeholder, continua a essere molto apprezzato dai più importanti indici di sostenibilità, rafforzando la nostra posizione di leader mondiale nel settore energetico”.
FTSE4Good, sviluppato da FTSE Russell, fornitore globale leader di soluzioni di benchmark, analisi e dati con capacità multi-asset, valuta le prestazioni delle aziende in diverse aree ambientali, sociali e di governance, basandosi esclusivamente su dati disponibili pubblicamente e implica un’elevata trasparenza da parte delle aziende.
In particolare, si legge in una nota, la performance e la trasparenza di Enel sono state riconosciute su temi quali gestione della biodiversità, inquinamento e risorse, sicurezza idrica, standard di lavoro, salute e sicurezza, diritti umani, corporate governance, trasparenza fiscale e anticorruzione.
La leadership globale di Enel nel campo della sostenibilità è testimoniata a livello mondiale dalla presenza del Gruppo in diversi altri importanti indici della sostenibilità e classifiche, come gli indici MSCI ESG Leaders, CDP Climate “A” List, gli indici 120 Euronext Vigeo Eiris, l’indice MIB ESG, l’indice STOXX Global ESG Leaders, l’ISS “Prime” rating, l’indice Bloomberg Gender Equality, l’indice Refinitiv TOP 100 Diversity and Inclusion, la classifica Top 100 Gender Equality di Equileap e gli indici ECPI.
Il Gruppo, sottolinea la nota, sta attirando sempre maggiore attenzione da parte degli investitori socialmente responsabili, la cui quota nella società è in costante crescita e rappresenta oggi circa il 14,6% del capitale di Enel, un valore più che raddoppiato rispetto al 2014. Questo incremento riflette la crescente importanza data dai mercati finanziari agli elementi non finanziari nella creazione di valore sostenibile di lungo periodo.
La lunga storia di inclusione di Enel nei principali indici di sostenibilità mondiali, prosegue la nota, è supportata dall’impegno del Gruppo a creare valore a lungo termine per i suoi stakeholder e a contribuire allo sviluppo sostenibile dei territori in cui opera. Tale impegno è pienamente implementato da Enel Green Power (EGP) grazie al suo modello di impianto sostenibile con il quale, oltre a produrre energia pulita attraverso l’innovazione, l’azienda genera un impatto positivo sull’ambiente e sulle comunità locali che vivono nei pressi dei suoi impianti rinnovabili. Un esempio dell’approccio sostenibile negli impianti di EGP può essere visto nel suo primo parco eolico in Sudafrica, entrato in funzione nel 2016, attraverso il quale l’azienda promuove l’efficienza idrica creando opportunità per i giovani, conclude la nota.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti