l'avvocato Antonio Fiumefreddo

TAORMINA – Asm stoppa la Commissione sui lavoratori interinali e la revoca della nomina di un Generale dell’Arma dei Carabinieri, di un Vicequestore della Polizia di Stato e di un Sottoufficiale dei ROS dei Carabinieri, scatena la dura reazione dell’avvocato Antonio Fiumefreddo. Proprio l’ex commissario liquidatore di Asm il 27 luglio scorso aveva firmato la determina ora revocata dal CdA in carica.

“La decisione di revocare la Commissione per la selezione degli interinali, da me nominata e affidata alla presidenza di un Generale dell’Arma, di un Vicequestore della Polizia di Stato col grado di dirigente e di un Militare del ROS dei Carabinieri, segna un pericoloso ritorno al passato. E’ una sfida alla legge, è un atto di arroganza. Sugli interinali occorre rompere il patto scellerato tra politici e clientela. Ma, c’è chi pensa di potere ancora conservare impunità e potere”.

© Riproduzione Riservata

Commenti