BERNA (SVIZZERA) (ITALPRESS) – “Il campo sintetico non è un falso problema perchè in tutta la Champions e in tutti i campionati si gioca sull’erba. E’ un altro calcio, è una situazione abbastanza anomala, cambia molto, è tutto un altro rimbalzo, tutto un altro modo di calciare. Ci vuole un pò di adattamento ma domani il risultato è più importante di tutto”. Gian Piero Gasperini non nasconde le insidie della sfida di domani a Berna contro lo Young Boys, penultima giornata dei gironi di Champions. “Le partite possono essere già decisive, i numeri sono lì, li conosciamo tutti, dobbiamo giocare molto bene questa per essere ancora in gara nell’ultima. Direi che domani sarà fondamentale in modo tale da far diventare decisiva l’ultima”, ha aggiunto Gasperini, che evita paragoni con l’ultimo Italia-Svizzera nelle qualificazioni mondiali: “Sono competizioni diverse ma venire a giocare sul campo dei campioni di Svizzera è un impegno notevole. Ma abbiamo tutta l’intenzione di andare avanti in questa manifestazione, sarebbe l’ennesimo successo”. Poi una battuta su Muriel, tornato a segno con lo Spezia: “Abbiamo bisogno di lui, l’anno scorso è stato determinante per arrivare ad altri traguardi. Spero che il gol possa aiutarlo a trovare la migliore condizione”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti