VALENCIA (ITALPRESS) – Jack Miller per un soffio su Pol Espargaro. Questo il responso della seconda sessione di prove libere del Gran Premio della Comunità Valenciana, ultima prova del Motomondiale 2021, sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia. L’australiano della Ducati e lo spagnolo della Honda sono stati gli unici a scendere sotto il muro dell’1’31”, ma Miller ha bruciato Espargarò di appena 12 millesimi, 1’30″927 contro 1’30″939. Lo spagnolo è stato poi autore di una caduta senza conseguenze nel suo ultimo tentativo. Bene anche Francesco Bagnaia, che ha portato l’altra Ducati ufficiale al terzo posto. Seguono gli spagnoli Rins su Suzuki e Jorge Martin su Ducati Pramac. Top 10 completata da Nakagami su Honda LCR, Mir su Suzuki, Binder su KTM, da uno splendido Andrea Dovizioso, che è stato il miglior pilota Yamaha (nono a mezzo secondo da Miller) e dal francese Zarco su Ducati Pramac. Dovranno guadagnarsi l’accesso alla Q2 del sabato i due centauri della Yamaha ufficiale, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, che hanno concluso rispettivamente all’11esimo e al 13esimo posto. Il francese, fresco campione del mondo, è stato anche autore di una scivolata come Espargaro (hanno saggiato, senza alcuna conseguenza fisica, l’asfalto del “Ricardo Tormo” anche Bastianini e Lecuona). Gli occhi di tutti sono stati ovviamente puntati su Valentino Rossi, all’ultima recita della sua straordinaria carriera. Il pesarese ha concluso al 21esimo posto, dopo che questa mattina aveva deciso di non girare sulla pista bagnata.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti