ROMA (ITALPRESS) – Nelle ultime settimane si sta discutendo di una nuova riforma della pensioni. Le opinioni degli italiani sull’attuale Quota 100 sono contrastanti e si dividono tra coloro che – soprattutto nell’area di centrodestra – vorrebbero mantenerla così com’è e chi, invece – in particolare tra gli elettori di centrosinistra – è convinto sia necessaria una modifica. Un italiano su 5, invece, ne chiede l’abolizione, tra questi ritroviamo soprattutto gli elettori dei partiti minori del centrosinistra. Le proposte di riforma sul tavolo del governo Draghi, però, non convincono a pieno i cittadini. Il 45,4% degli intervistati, infatti, ritiene queste proposte non in linea con le proprie aspettative minando la fiducia nel futuro. La percezione prevalente tra gli italiani è quella di un tentativo, da parte del Governo, di ritorno al sistema pensionistico imposto dalla Legge Fornero. Un’ipotesi – quella del ritorno alla Legge Fornero – ritenuta non auspicabile da quasi il 60% della popolazione e in modo trasversale tra gli elettori di tutti i principali partiti.
Sondaggio Euromedia Research realizzato il 27/10/2021 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti