SAN MARINO (ITALPRESS) – “Un simbolo indelebile della storia del nostro Paese, sportiva e sociale, di cui siamo onorati di celebrare il 90° anniversario di fondazione”. Sono queste le parole con cui oggi pomeriggio i Capitani Reggenti di San Marino Francesco Mussoni e Giacomo Simoncini, insieme al Segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini, hanno accolto in udienza privata le più alte cariche della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio e del Cons, in occasione delle celebrazioni del 90° anniversario di fondazione del movimento più rappresentativo del panorama sportivo sammarinese. “I primi, timidi segnali di storia del calcio sammarinese hanno le loro radici negli anni Venti del secolo scorso, muovendo i primi passi sull’unico campo al tempo disponibile in Repubblica, quello di Borgo Maggiore – ha ricordato il presidente della Fsgc Marco Tura -. “Da allora tanta strada è stata fatta, una storia segnata dall’organizzazione del primo Campionato Sammarinese nel 1985 e dall’ingresso nelle confederazioni europee e mondiali di Uefa e Fifa, datate 1988”.
La Fsgc è oggi la federazione con il più alto numero di tesserati, tra atleti, allenatori e dirigenti, del panorama sportivo sammarinese: gli alti standard raggiunti hanno permesso al calcio sammarinese di divenire un partner credibile e affidabile per tante federazioni di dimensioni immensamente più grandi. In conclusione di udienza i vertici federali hanno consegnato ai rappresentanti delle Istituzioni la divisa speciale che la Nazionale indosserà in occasione della partita con l’Inghilterra di lunedì prossimo, recante i colori della bandiera sammarinese utilizzata prima del biancoazzurro. Un modo per rendere omaggio alla storia della Repubblica, in un giorno particolarmente significativo.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti