l'ing. Salvo Cocina

La Sicilia e i siciliani con il fiato sospeso per il temuto arrivo di un uragano. Stando agli aggiornamento di questi minuti l’uragano mediterraneo denominato Apollo “secondo le rilevazioni dei radar, è al largo della Sicilia, tra Siracusa e Malta, però è in avvicinamento verso l’isola”. Lo ha detto il capo dipartimento della Protezione civile regionale, Salvo Cocina, in diretta su Unomattina di Raiuno.

“La pioggia sulla Sicilia orientale dalla notte scorsa – riporta Ansa – si sta intensificando nella provincia di Siracusa, dove c’è la frazione di Targia che risulta allagata e si registrano infiltrazioni nell’ospedale di Avola. E’ stata interrotta dalla polizia stradale la circolazione nell’autostrada di collegamento con Catania tra Melilli e Siracusa Nord, sempre per allagamento”. Stando al bilancio provvisorio tracciato da Cocina, comunque, al momento “non ci sono criticità di rilievo”. “E’ una pioggia sostenuta, ma non forte – ha aggiunto Cocina – in sei ore sono caduti circa 120 millimetri di acqua, quindi circa 20 l’ora. Anche a Catania sta piovendo, ma non in maniera intesa. Se si dovesse mantenere così non ci sarebbero criticità ulteriori. Sono piogge di minore entità – ha osservato – ma su un terreno che è già saturo e non può ricevere acqua ed è pericoloso perché invade le strade e nei terreni può innescare smottamenti, frane e cadute di fango”

© Riproduzione Riservata

Commenti