TAORMINA – I volontari della Protezione Civile di Taormina (RVA) e Giardini Naxos si confermano orgoglio e vanto per il nostro territorio. Nell’ambito dell’emergenza che ha colpito Catania in questi giorni, e precisamente il 26 ottobre scorso, su richiesta della Sala Operativa Regionale (SORIS) della Protezione Civile Siciliana tre squadre di volontari, due di Radio Valle Alcantara Taormina ed una del Gruppo Comunale di Giardini-Naxos, hanno prontamente risposto al fine di trasportare urgentemente un’equipe medica guidata dal dott. Sasha Agati (primario della Cardiochirurgia Pediatrica di Taormina) all’Ospedale Nuovo Garibaldi di Nesima a Catania, dove un neonato con complicanze cardiache andava stabilizzato e trasferito con la massima urgenza al nosocomio di Taormina per il successivo intervento.

I volontari intervenuti, coordinate anche dalla Sala Operativa attiva presso il COC di Taormina, hanno operato in un contesto di reale emergenza portando a termine il trasporto con il rientro del piccolo a Taormina mediante ambulanza del 118 e l’equipe medica unitamente alle attrezzature il tutto grazie anche all’ausilio della Polizia di Stato che ha scortato il convoglio da Catania.

Ancora una volta si è rivelata determinante la sinergia delle Istituzioni e dei due (encomiabili) gruppi di volontari di Protezione Civile, che sempre più si trovano ad operare in un territorio difficile quale è il comprensorio di Taormina-Giardini Naxos. Tale capacità di affrontare le situazioni più complesse e di fare squadra ha consentito nell’emergenza alluvionale di gestire al meglio un’emergenza sanitaria di una vita appena nata.

© Riproduzione Riservata

Commenti