TAORMINA – Si sono chiusi a Taormina i lavori del X Congresso sui Recettori metabotropici del glutammato (mGlu), in cui i ricercatori Neuromed hanno mostrato come questi recettori, elementi cruciali nella trasmissione di segnali tra le cellule del sistema nervoso, sono considerati uno dei più promettenti bersagli verso i quali indirizzare terapie innovative contro diverse patologie neurologiche e psichiatriche.

© Riproduzione Riservata

Commenti