il Teatro Antico di Taormina

TAORMINA – La pandemia rallenta e nel 2022 la Città di Taormina tornerà ad accogliere eventi estivi, tra i quali in particolare i concerti, al Teatro Antico al 100% della capienza. Il Consiglio dei Ministri lo scorso 7 ottobre ha dato nuove disposizioni “per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative”, che sono poi entrate in vigore dall’11 ottobre 2021. A partire da quella data, in zona bianca, nei teatri, nelle sale da concerto, nei cinema, nei locali di intrattenimento e dove c’è musica dal vivo, sia all’aperto sia al chiuso, la capienza consentita di spettatori è tornata ad essere del 100%. Nei musei, luoghi in cui il Comitato Tecnico Scientifico non aveva posto alcuna limitazione, è decaduto l’obbligo di distanziamento di un metro tra le persone. Naturalmente è stato confermato, invece, l’obbligo di esibire il Green Pass e indossare la mascherina.

L’esito sempre più rincuorante andamento dell’epidemia, in calo di giorno in giorno, ed il buon andamento della campagna vaccinale ancora in corso, spingono la situazione verso un ritorno graduale ma sempre più concreto alla normalità.

L’importante misura disposta dal governo nei giorni scorsi è arrivata quando la stagione estiva, che tradizionalmente è quella dei concerti, era praticamente già conclusa e allora l’attenzione ora è rivolta già all’anno che verrà.

E così nel 2022 si prospetta, nello specifico di Taormina, un ritorno agli eventi al Teatro Antico a piena capienza. Da due anni a questa parte il sito archeologico ha avuto la possibilità di accogliere solo un migliaio di spettatori per concerti e spettacoli, poi ampliati a 1600. La prossima stagione dovrebbe essere quella del ritorno al pienone, con la capienza del Teatro Antico che – ricordiamo – a prescindere dalla pandemia, non sarebbe più di 4500 spettatori come in passato ma ridotta a complessivi 3648 posti.

© Riproduzione Riservata

Commenti