una nave da crociera nella baia di Giardini Naxos

GIARDINI NAXOS – Nuovi ristori in arrivo a Giardini Naxos. La seconda stazione turistica siciliana potrebbe, infatti, rientrare tra i comuni beneficiari di un provvedimento disposto nelle scorse ore dal governo Draghi per il sostegno alle città portuali colpite dalla crisi innescata dalla pandemia ed in seguito al calo del turismo crocieristico.

Le risorse in questione, circa 10 milioni di euro, sono destinate a ristori per le mancate entrate (ad esempio, minore gettito da contributi di sbarco, tassa di soggiorno, diritti di security) registrate tra il 31 Gennaio e il 31 Dicembre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.​ E’ quanto prevede il terzo decreto emanato dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e con il Ministro del Turismo.

Giardini Naxos ha da sempre tra i suoi flussi ricettivi quello del turismo delle crociere, che arrivano numerose nella cittadina ionica ed è un segmento turistico che è stato, praticamente, azzerato dalla crisi provocata dall’emergenza sanitaria Covid, che ha bloccato questo comparto in tutto il mondo.

Oltre agli aiuti per le città portuali, gli altri due decreti firmati dal ministro Enrico Giovannini, riguardano, il primo buoni viaggio per gli spostamenti in taxi o Ncc per le persone con disabilità o per quelle che hanno subito danni economici a causa della pandemia da Covid-19. Il secondo, contributi per sostenere le imprese di trasporto passeggeri su gomma che hanno investito per rinnovare il parco veicoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti