GIARDINI NAXOS – E’ morto nelle scorse ore Vito Continella, 76 anni, storico funzionario statale originario di Giardini Naxos. Era ricoverato da un mese al Policlinico di Messina e purtroppo non ce l’ha fatta. Era sposato con Nanou, di origine francese, dal cui matrimonio sono poi nati due figli.

Nato e cresciuto a Giardini Naxos, Continella si è laureato con pieni voti, in Economia e Commercio, all’Università di Catania. Da giovane si è dedicato all’impegno politico, nell’area della sinistra italiana. Militante nel PCI, decise di seguire il leader Mangano nella scissione che portò alla nascita del PSIUP a Giardini, venendo eletto in Consiglio comunale nei primi Anni ’70. Si è quindi dimesso, in corso di mandato, per raggiungere l’allora fidanzata appena avuto la notizia della gravidanza della primogenita.

Vincitore di concorso pubblico, inizia la sua brillante carriera di funzionario statale, esercitando la funzione di segretario comunale in diversi Comuni della cintura Torinese, concludendo la carriera come segretario generale del Comune di Asti. Persona di alto livello professionale e di grande competenza oltre che brillante e dinamico esperto, esercitava, dopo il pensionamento, il ruolo di revisore in diversi Enti Pubblici.

Autore di numerose pubblicazioni di settore, Continella era docente apprezzato e stimato consulente di prestigiosi studi legali torinesi.

“Era un uomo che ha sempre ripudiato la violenza – lo ricorda la famiglia -, ha condannato i soprusi e si è schierato sempre a difesa degli ultimi. Di rara eleganza d’animo, ha amato profondamente la sua terra e i frutti del suo mare. Un uomo d’altri tempi, di rara umiltà, che ha dedicato la sua vita allo studio e all’approfondimento dell’ordinamento degli enti locali”.

© Riproduzione Riservata

Commenti