ROMA (ITALPRESS) – “Noi siamo favorevoli alla riforma del catasto, una riforma che lo aggiorni e che lo renda più funzionale. Draghi ieri è stato chiaro e bisogna fidarsi, ha spiegato che la riforma del catasto non comporta nuove tasse per nessuno”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, ospite a Radio Anch’io su Rai Radio1. “E’ una riforma attesa da decenni e credo che questo governo serva a questo, una politica troppo incerta, troppo attenta al giorno per giorno. Ora abbiamo un presidente del Consiglio che obbliga il Paese a fare cose che non si fanno da anni è un motivo in più per noi per sostenerlo e andare avanti per fare le riforme”, ha aggiunto.
“Il Governo presenterà la prossima settimana la riforma fiscale e credo che la stella polare debba essere premiare chi ha sempre pagato le tasse. Questo è un paese che in passato ha sempre fatto l’opposto bastonando chi è sempre stato leale. Il tempo dei condoni deve finire e deve iniziare un tempo in cui la riduzione fiscale deve partire dai quei ceti e redditi che hanno sempre pagato, quindi dai ceti medio bassi e da coloro che hanno stipendi tracciabili”, ha concluso Letta.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti