TAORMINA – La Polizia Locale di Taormina ha elevato sanzioni amministrative per 4 mila euro a carico di titolari di attività commerciali del centro storico operanti nel settore alimentare (bar, ristoranti). In particolare, nell’ambito di un’attività di controllo effettuata nella serata di venerdì scorso, gli agenti coordinati sul posto dal vicecomandante Daniele Lo Presti sono intervenuti su reclamo dell’assessore al Commercio in merito alla corretta fruizione del suolo pubblico da parte dei concessionari.

L’attività di polizia amministrativa commerciale che si è estesa anche al controllo del rispetto delle varie normative di igiene e pubblica sicurezza ha permesso di accertare che un locale operava in carenza di condizioni igieniche in violazione del regolamento europeo 852/2004 con sanzione pari a mille euro, oltre ad invito presso gli uffici a presentare la regolare concessione di suolo pubblico e documentazione sulla tracciabilità degli alimenti

Inoltre un locale non esponeva il cartello divieto di fumo e le tabelle sintomatologie alcolemiche in violazione della legge 3/2003 e 160/2007 per un totale di 880 euro di sanzioni oltre a invito a presentare documentazione relativa al regolare possesso dell’occupazione e tracciabilità alimenti. Ed ancora: un locale è stato sanzionato per mancanza di cartello di divieto di fumo, nonchè per la mancanza di tabelle di sintomatologia alcol e per la mancanza di quanto preposto ai sensi dell’art. 8 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) per un totale di euro 1880 di sanzioni oltre all’invito a presentare la regolare concessione di suolo e la documentazione per la tracciabilità del pesce fresco.

© Riproduzione Riservata

Commenti