“Se l’80% degli italiani fa volentieri il vaccino e una minoranza del 15-20% non lo vuole fare perché è scettico, il problema non si pone. Chi non vuole fare il vaccino non deve essere costretto”. Lo afferma Vittorio Sgarbi, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica Primo Piano dell’agenzia Italpress.
sat/mrv/red

© Riproduzione Riservata

Commenti