Eligio Giardina, sindaco di Taormina
Eligio Giardina, ex sindaco di Taormina

TAORMINA – L’aggregazione di opposizione che sfiderà l’attuale Amministrazione alle elezioni del 2023 ufficializza l’adesione a questo schieramento di Eligio Giardina. L’ex sindaco di Taormina torna in campo, a conferma dei recenti rumors, e di questo schieramento farà parte anche il consigliere comunale Claudio Giardina.

“Nell’ambito del percorso di aggregazione nell’area dei gruppi e dei movimenti politici che si pongono in discontinuità rispetto all’attuale Amministrazione – si legge in una nota dell’opposizione – Eligio e Claudio Giardina, rispettivamente ex sindaco ed attuale consigliere comunale, hanno sciolto la riserva e comunicato la adesione convinta e la compartecipazione alla nascita del nuovo soggetto politico che si contrapporrà all’Amministrazione Bolognari alle elezioni previste nella primavera del 2023″. “La nostra scelta – ha dichiarato Claudio Giardina – nasce dall’evidente inadeguatezza dell’attuale Amministrazione, che va mandata a casa per evitare che produca altri danni all’economia ed al futuro della città. Per tale motivo l’aggregazione non porrà veti, né alcuna esclusione preventiva, aprendosi a chiunque voglia seriamente lavorare per il cambiamento”.

“Nei prossimi giorni – continua la nota – sono in programma una serie di incontri per allargare l’aggregazione che, se riuscirà a coinvolgere tutti, dovrebbe garantire la vittoria – hanno dichiarato i leader del gruppo civico, Salvo Cilona, Antonio D’Aveni, Bruno De Vita, Eligio Giardina e Andrea Raneri – e confermiamo di aver già avuto contatti ufficiali ed incontri operativi con i vari soggetti che hanno manifestato interesse rispetto all’aggregazione, con l’obiettivo di ufficializzarne la nascita entro la seconda settimana di ottobre. Stiamo valutando il nome da dare alla lista, cercando di focalizzare i temi della rinascita e dell’unità, ma anche su questo intendiamo confrontarci con tutti gli altri attori politici coinvolgendoli anche nei processi decisionali dell’aggregazione, relativamente al programma ed agli attori che saranno impegnati in prima persona”.

© Riproduzione Riservata

Commenti