TAORMINA – Il Palacongressi di Taormina sarà sede dal 22 al 24 settembre della Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia. L’importante manifestazione, a carattere itinerante, si pone come punto di confronto tra l’ecosistema dell’innovazione tecnologica del Sud Italia e le realtà internazionali affermate ed in cerca di partnership nel nostro Paese. Negli anni la Biat ha favorito la nascita di collaborazioni di ricerche tecnologiche, lo sfruttamento di brevetti su scala internazionale, l’avvio di export di beni e servizi e l’investimento di fondi esteri in progetti sviluppati nei nostri territori.

La scelta di Taormina come sede della settima edizione, ha inteso da un lato valorizzare la ricchezza culturale e naturalistica del luogo agli occhi di circa 60 operatori internazionali che interverranno alla manifestazione e dall’altro di sfruttare l’ecosistema dell’innovazione favorendo la nascita di tante nuove aziende.

All’edizione 2021 di Biat prenderanno parte 70 tra aziende, startup, parchi tecnologici e università italiane, di cui 33 provenienti dalla Sicilia, rappresentando così un evento di assoluto rilievo. La manifestazione potrebbe rappresentare, a suo modo, anche un’opportunità per porre Taormina come centro attento all’innovazione e alla proiezione internazionale delle aziende italiane.

© Riproduzione Riservata

Commenti