ROMA (ITALPRESS) – “Il quadro epidemiologico mostra un’Italia che si sta schiarendo, indice di un’incidenza leggermente in calo con alcune regioni, però, dove la circolazione è ancora presente”.
Lo ha detto il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel corso della conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di Regia.
“Siamo in una situazione stabile, lievemente decrescente”, ha poi aggiunto. “Il quadro epidemiologico del Paese – ha spiegato – mostra sostanzialmente una decrescita che si traduce in una lieve decrescita del numero di comuni che hanno manifestato almeno un caso nelle ultime due settimane. L’andamento negli ultimi 14 giorni vede alcune regioni in decrescita, altre ancora con una lieve punta di crescita”. Per Brusaferro, l’ultima settimana è “caratterizzata da una lenta decrescita. Vediamo che un pò in tutte le fasce d’età decresce – ha aggiunto – ma più significativamente in questa fase nelle fasce d’età più giovani”.
Inoltre “quasi tutte le regioni sono a rischio basso, non ci sono regioni a rischio alto. C’è una diminuzione dell’incidenza settimanale, anche se in molte situazioni ancora sopra i 50 casi. La trasmissibilità sia dei casi sintomatici che ospedalizzati è in decrescita e comunque sotto la soglia epidemica. C’è un lieve aumento del trend dei ricoveri ospedalieri che si sta stabilizzando”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti