John Elkann a Taormina

TAORMINA – Una presenza che non passa inosservata in queste ore a Taormina, dove è apparso in città nella giornata di mercoledì John Elkann, presidente della Ferrari che insieme alla moglie Lavinia Borromeo ed al figlio si è presentato nella località siciliana in occasione del Ferrari Cavalcade 2021.

L’evento organizzato dal Cavallino Rampante ha visto la presenza in città di oltre 90 Ferrari ed ha avuto come base proprio Taormina. Non poteva, ovviamente, passare in secondo piano il blitz in terra siciliana di Ekann, il numero 1 della Ferrari, che si è recato anche a Catania ma soprattutto ha trascorso diversi momenti nella capitale del turismo siciliano. Elkann ha sfilato in Ferrari (insieme al figlio) ma, nella giornata poi conclusa con una cena di gala, ha avuto anche modo di girare per la città, da turista con la famiglia e da imprenditore illuminato, con lo sguardo sempre attento alla possibilità di fare affari nei contesti giusti.

Elkann già da qualche tempo starebbe lavorando ad un piano strategico per costruire un conglomerato del lusso potenzialmente ancorato alla Ferrari. Attraverso la società di investimento Exor, guidata proprio da John Elkann, sarebbero in atto delle valutazioni su investimenti per un polo del lusso che interesserebbe la moda ma potrebbe anche estendersi all’hotellerie.

“Se c’è qualcuno che potrebbe creare un serio concorrente per i grandi gruppi francesi, quello è Elkann. Ha i soldi, la credibilità e il prestigio familiare per farlo”, ha detto una fonte vicina alle vicende della famiglia Agnelli.

Dal n.1 di Ferrari e di Exor potrebbe, insomma, presto partire la sfida al re del lusso Bernard Arnault, ed ulteriori primi passi del progetto Elkann li ha forse mossi proprio a Taormina, dove il proprietario di Lvmh è di casa e detiene la proprietà degli hotel Timeo e Villa Sant’Andrea.

© Riproduzione Riservata

Commenti