ROMA (ITALPRESS) – Le donne afghane, inclusa la squadra di cricket femminile del Paese, saranno bandite dallo sport. Il provvedimento sarà assunto dal governo come anticipato da un funzionario del nuovo esecutivo talebano. In un’intervista all’emittente australiana SBS, il vice capo della commissione culturale Ahmadullah Wasiq, ha spiegato che lo sport femminile non è considerato nè appropriato nè necessario. “Non credo che alle donne sarà permesso di giocare a cricket perchè non è necessario che le donne giochino a cricket – ha chiarito Wasiq -. Nel cricket potrebbero affrontare una situazione in cui il loro viso e il loro corpo non saranno coperti. L’Islam non permette che le donne siano viste così. E’ l’era dei media, ci saranno foto e video, e poi la gente lo guarderà. L’Islam e l’Emirato Islamico di Afghanistan non consentono alle donne di giocare a cricket o praticare un tipo di sport in cui vengono esposte”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti