NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Italtennis in agrodolce al primo turno degli Us Open, quarto e ultimo Slam stagionale in corso sul cemento di Flushing Meadows, a New York. Dopo i successi di Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Andreas Seppi e Martina Trevisan (e il ko di Salvatore Caruso), esce di scena in maniera rocambolesca, nella notte italiana, Fabio Fognini. Il 34enne di Arma di Taggia, n.31 del ranking e 28 del seeding, ha ceduto per 2-6 3-6 6-1 6-3 76(4), dopo aver lottato per oltre tre ore e un quarto, al canadese Vasek Pospisil, n.58 Atp, alla decima apparizione in questo torneo, dove lo scorso anno si era spinto fino agli ottavi. Fuori a sorpresa anche Lorenzo Sonego, che ha mancato troppe occasioni. Il 26enne torinese, n.23 del ranking e 20esima testa di serie, è stato sconfitto per 6-7(8) 7-5 7-6(4) 7-6(1), al termine di una battaglia di oltre quattro ore, dal tedesco Oscar Otte, n.144 Atp, proveniente dalle qualificazioni. Esordio amaro pure per Gianluca Mager. Il 26enne sanremese, n.71 Atp, è stato battuto 4-6 6-3 7-5 2-6 7-6(3), dopo tre ore e mezza di gioco, dall’australiano Jordan Thompson, n.59 del ranking mondiale. Eliminati nella notte italiana anche Stefano Travaglia e Marco Cecchinato. Il marchigiano, n.100 Atp, si è arreso per 6-4 7-5 7-6(3) al francese Corentin Moutet, 88esimo del ranking e prossimo avversario di Matteo Berrettini, mentre il siciliano, 81esimo delle classifiche mondiali, ha lasciato strada al 18enne americano Zachary Svajda, n.716 Atp, in tabellone grazie ad una wild card: il californiano si è imposto per 7-6(6) 5-7 6-4 6-4 ed ora attende Jannik Sinner. Avanza al secondo turno il grande favorito del tabellone, il serbo Novak Djokovic, che si è imposto all’esordio sul danese Holger Vitus Nodskov per 6-1 6-7(5) 6-2 6-1. Nel tabellone femminile, nessun problema per la numero 1 del seeding e del ranking Wta, Ashleigh Barty, che ha piegato la russa Vera Zvonareva per 6-1 7-6(7).
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti