Si è avviata la campagna 2021 per la raccolta del mais, che risulta pesantemente condizionata dall’andamento climatico. Lo sottolinea Confagricoltura. Il susseguirsi di grandinate, piogge violente e grande siccità di primavera/estate in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto fa prevedere infatti cali produttivi. Si tratta delle quattro regioni leader del comparto dove si concentra circa l’85% della superficie italiana coltivata a mais.
sat/mrv/red

© Riproduzione Riservata

Commenti