RIMINI (ITALPRESS) – “Un altro epilogo era possibile, credo che dobbiamo partire da questa convinzione. Questa è una debacle dell’Occidente, ma non possiamo trasformare una debacle in una abiura di quanto fatto in questi 20 anni, sarebbe un errore ancora più grave. Il lavoro di questi anni non meritavano questa conclusione, non doveva finire così”. Lo ha detto il commissario europeo per gli Affari Economici, Paolo Gentiloni, al Meeting di Rimini. “Oggi l’Ue può dare un contributo serio all’accoglienza e alla gestione dei rifugiati, ci sarà un problema dei rifugiati ma abbiamo visto tutti le scene ripugnanti dell’aeroporto di Kabul che dimostrano che ci sono milioni di persone che vogliono scappare da quel regime. Noi che facciamo – ha avvertito – ci giriamo dall’altra parte? Facciamo finta di niente? Credo che l’Ue abbia il dovere di lavorare sull’accoglienza e sulle quote di immigrazione legale dei rifugiati afghani togliendosi l’alibi dell’unanimità delle decisioni. Io rispetto l’unanimità, ma so che non ci sarà mai perchè ci saranno sempre dei paesi contrari a una politica dell’accoglienza, quindi si decide a maggioranza e niente alibi se si vuole dare una mano sui rifugiati”.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti