Giuseppe Cacciola

GIARDINI NAXOS – Ancora “gesti di inciviltà” a Giardini con diverse zone della seconda stazione turistica siciliana dove si registra l’abbandono selvaggio di rifiuti in orari e modalità che non rispettano l’ordinanza comunale e l’Amministrazione rilancia un nuovo appello ai cittadini in vista delle giornate di ferragosto in cui ci sarà il massimo afflusso di presenze sul territorio.

“Registriamo anche in queste ore episodi di inciviltà inaccettabili, come sacchetti di spazzatura abbandonati ai piedi dei gettacarte del lungomare Tisandros e non solo – afferma il vicesindaco Giuseppe Cacciola -. Alcuni ospiti – quelli non graditi – continuano a seminare la propria sporcizia. Chiediamo ai nostri concittadini e ai titolari delle attività commerciali del lungomare di aiutarci ad individuare i colpevoli. Ai proprietari degli appartamenti che li offrono in locazione chiediamo di far rispettare il calendario della raccolta differenziata dei rifiuti. Quei sacchetti abbandonati danneggiano l’immagine del nostro paese. Giardini Naxos merita rispetto e non può essere trattata in questo modo”.

Il problema permane sia in centro che in altre zone, dove in alcuni casi sono i cittadini stessi a segnalare la presenza di depositi di spazzatura presenti sulla sede stradale e sollecitano una raccolta migliore con la rimozione dei materiali di scarto abbandonati, sia per evitare un danno di immagine al territorio ma anche e soprattutto per motivi igienico-sanitari.

Il vicesindaco di Giardini, tra l’altro, ha richiamato anche il fatto che “gli operatori ecologici svuotato i cestini ricolmi di spazzatura (quasi tutta domestica) del lungomare ma poco dopo i cestini di piazza Kalkis appaiono già nuovamente riempiti di rifiuti”. Poi il monito ai trasgressori: “Perseguiteremo chi si ostina a mortificare Giardini Naxos. Lo ribadiamo: ci faremo trovare noi a consegnare un premio da 300 euro”

© Riproduzione Riservata

Commenti