NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli, pur soffrendo, porta a casa un’altra vittoria nel precampionato. Contro il Wisla Cracovia gli azzurri faticano molto ma alla fine portano a casa un successo importante nonostante molte assenze, a partire da Osimhen. A decidere l’incontro sono stati Politano e Machach. Un uno-due arrivato nella ripresa dopo che nella prima frazione di gioco la squadra di Spalletti era passata subito in svantaggio. Nei minuti iniziali stentano a entrare nel match i partenopei, mentre i padroni di casa provano ad accelerare e al 6′ passano avanti: errore di Rrahmani in uscita, che si fa intercettare il pallone, poi Ospina riesce a contrastare ma il pallone resta dei polacchi che a porta vuotano trovano il gol con Brown-Forbes. Al 28′ il Napoli può raggiungere il pari dagli undici metri: Elmas, palla al piede in mezzo a due, vince un rimpallo, poi viene trattenuto e l’arbitro assegna un penalty che però Politano si fa parare dal portiere. Alla ripresa della gara Spalletti non fa cambi. Anche perchè tra assenti e infortunati ci sono poche alternative. All’11’ il Wisla trova il raddoppio ma il gol viene annullato. Iszota mette dentro a porta praticamente vuota, ma viene segnalato fuorigioco. Al 19′ Wisla ancora vicino al gol: il neo-entrato Hugi si libera bene dalla sinistra, ma il tiro a giro termina fuori a Ospina battuto. Al 22′ ci pensa Politano a pareggiare i conti: azione personale dell’azzurro che prende palla sulla trequarti, supera un avversario, si inserisce tra altri due e poi col mancino batte il portiere sul primo palo. Al 24′ dentro Costa, Zanoli, Gaetano, Manolas ed il 2003 D’Agostino, fuori Mario Rui, Malcuit, Zielinski, Koulibaly, Politano. Il Napoli riesce a giocare meglio e addirittura passa in vantaggio con Machach: al 40′ il francese, servito da Elmas, parte sulla destra, punta l’avversario e con una diagonale di sinistro prima di entrare nell’area piccola firma la rete del 2-1.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti