Tamim bin Hamad Al Thani

TAORMINA – Arrivano interessanti indiscrezioni sulla recente tappa in Sicilia dell’emiro del Qatar, Hamad bin Jassim bin Jaber Al Thani. Lo sceicco con il suo mega-yacht Al Lusail ha girato l’isola passando da Giardini Naxos e Taormina, poi verso le Isole Eolie (Salina) e Palermo. Nel corso della visita nell’isola risulta che alcuni intermediari si siano mossi per proporre ad Al Thani una serie di importanti investimenti in Sicilia. Si sono, però, risolte ad ora con un nulla di fatto delle nuove proposte immobiliari su Taormina (era già accaduto negli anni scorsi come si ricorderà) e anche nella vicina Giardini Naxos, con opportunità riguardanti sia complessi alberghieri sia delle residenze private di lusso.

Al Thani avrebbe elegantemente declinato, almeno per il momento, le “avances” immobiliari e l’invito ad effettuare delle operazioni nel nostro territorio, pur ribadendone di essere pronto a prendere in considerazione eventuali future opportunità. Lo sceicco ha, in ogni caso, confermato il grande apprezzamento per la bellezza dei luoghi e si è detto incantato da alcune eccellenze come la cucina siciliana. “Lo sceicco ama la vostra terra e tornerà presto in Sicilia”, fa sapere l’intermediario di una importante società che opera in Sicilia.

Il tutto è stato confermato a BT anche da uno dei prossimi ambasciatori del Mondiale di Qatar 2022, una fonte da anni molto vicina alle vicende della famiglia Al Thani. Lo sceicco, come si ricorderà, era stato vicinissimo nel 2016 all’acquisto in Sicilia dell’hotel San Domenico a Taormina, che venne poi rilevato in extremis all’asta dall’imprenditore Giuseppe Statuto.

Lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani è uno degli uomini più ricchi al mondo, ha tre mogli e otto figli. Al Thani è presidente della squadra di calcio francese del Psg, per la quale ha speso quest’estate cifre stellari per l’acquisto di calciatori come Sergio Ramos e Gigi Donnarumma. Tamim è il quarto figlio dell’emiro Sheikh Hamad bin Khalifa Al Thani e il secondogenito della sua seconda moglie, Mozah bint Nasser Al Missned. Nato a Doha il 3 giugno del 1980, dopo aver studiato alla Sherborne School di Dorset, si è laureato all’accademia militare di Sandhurst nel Regno Unito nel 1998 ed è stato nominato principe ereditario nel 2013.

Tra i fattori che, a quanto pare, al momento sarebbero motivo di perplessità di Al Thani a puntare sulla Sicilia ci sarebbero le criticità infrastrutturali e nei collegamenti, ed in particolare le carenze nella portualità vanificherebbero l’idea di sviluppo di un settore ritenuto fondamentale dalla famiglia reale per nuovi scenari economici. Mancherebbe, insomma, una condizione strategica indispensabile, senza la quale sarà difficile che l’emiro del Qatar decida di andare oltre il giro turistico in barca con Al Lusail…

© Riproduzione Riservata

Commenti