ROMA (ITALPRESS) – Un’accoglienza da…campioni. Direttamente dal Giappone sono atterrati questa sera a Fiumicino, con al collo le medaglie vinte ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, i canottieri gialloverdi Valentina Rodini (oro nel doppio pesi leggeri), e Matteo Lodo (bronzo nel 4 senza), insieme ai compagni di squadra delle Fiamme Gialle, gli sciabolatori Luigi Samele (argento nell’individuale e argento a squadre) ed Enrico Berrè (argento a squadre). Ad accoglierli in aeroporto una folta e calorosa rappresentanza di atleti, tecnici e dirigenti delle Fiamme Gialle, accorsi per festeggiare con un brindisi le bellissime medaglie conquistate e stringersi intorno ai colleghi in un abbraccio quasi da stadio. Presenti anche i Finanzieri in servizio presso lo Scalo di Fiumicino, oltre a numerosi atleti della Sezione Giovanile Fiamme Gialle di canottaggio, dove è cresciuto proprio Matteo Lodo.
Sorpresa speciale per Valentina Rodini, primo oro olimpico nella storia del canottaggio femminile in coppia con Federica Cesarini, attesa in aeroporto anche dai genitori, mamma Elisabetta e papà Fulvio. A festeggiare i campioni delle Fiamme Gialle anche numerosi passeggeri, corsi sul posto per scattare foto ricordo e complimentarsi con gli atleti appena sbarcati.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti