lavoratori

TAORMINA – Arriva un altro provvedimento a sorpresa del commissario liquidatore di Asm, Antonio Fiumefreddo, che ha costituito infatti con apposita determina un fondo per i lavoratori e per le loro famiglie.

“L’istituzione di un fondo per i lavoratori e per le loro famiglie è un segnale concreto di sostegno a quanti stanno soffrendo più di tutti la crisi epocale dovuta alla pandemia, la quale peraltro si innesta in una già drammatica economica depressione che dura dal 2008.
Solo per il 2021 sono stati accantonati 200.000,00 euro e così si ripeterà ogni anno, sono soldi che si sono guadagnati”.

“Osservare lavoratori che non hanno i soldi per acquistare gli occhiali da vista per i figli, per acquistare i libri scolastici o universitari, per garantire un minimo di benessere alle proprie famiglie, pur lavorando e tanto, non può lasciare indifferenti né si può continuare ad assistere a dibattiti nauseabondi su come dare aiuto. Gli aiuti si danno in concreto e a chi ha bisogno servono fatti concreti e non chiacchiere. Una volta che si è riusciti, con l’impegno di tutti, a riportare l’azienda pubblica storica di Taormina fuori dalla liquidazione, rendendola sana e senza un debito, occorreva mantenere gli impegni e dare una mano seria ai lavoratori e alle loro famiglie; questo è il dovere di ogni amministratore pubblico”.

“Seguiranno ancora altri atti concreti, penso ad uno spazio per le lavoratrici di Asm, che hanno bimbi piccoli e che potrebbero essere accuditi presso un apposito servizio allestito all’interno della stessa azienda dove lavorano i genitori, penso alla stipula di polizze sanitarie che consentano, nel caso di bisogno, l’accesso alle cure della migliore sanità, penso a borse di studio per i figli. Misure che costituiscano risparmio per le famiglie e ridiano loro potere d’acquisto, insieme con l’orgoglio di lavorare per un’azienda che li stima e tiene a loro”.

© Riproduzione Riservata

Commenti