Antonio Fiumefreddo

TAORMINA – Mossa a sorpresa del commissario liquidatore di Asm Taormina, Antonio Fiumefreddo, che ha nominato con apposita determina una commissione per la scelta dei lavoratori interinali da impiegare per i servizi gestiti dall’azienda. La commissione sarà composta da tre alti rappresentanti delle Forze dell’Ordine.

“Per assicurare la massima trasparenza e garantire assoluta estraneità e terzietà di coloro che andranno a operare la scelta stessa, ho ritenuto di nominare – spiega Fiumefreddo – un’apposita commissione di valutazione e selezione dei nominativi”.

La commissione sarà formata da Raffaele Modica (generale dell’Arma dei Carabinieri), Salvatore Di Bella (vicequestore della Polizia di Stato) e Attilio Pellegrino (sottoufficiale dei ROS dell’Arma dei Carabinieri).

“Ho affidato la selezione del personale interinale di Asm ad una commissione presieduta da un generale dell’Arma dei Carabinieri, con due componenti che sono un Vice Questore della Polizia di Stato ed un sottoufficiale del ROS dei Carabinieri – spiega in una nota Fiumefreddo nel motivare questa decisione – e l’ho fatto perché ho come l’impressione che nella Pubblica Amministrazione pare permanga alto il rischio di influenze e condizionamenti rispetto al quale serve una risposta che non lasci adito a dubbi. Non è una vittoria per la “politica” ma fino a quando il merito sarà bistrattato dalla classe dirigente, non resterà che fare ricorso a decisioni che restituiscano alla Pubblica Amministrazione il valore dell’essere al di sopra d’ogni sospetto, e ai cittadini che concorrono la certezza di poter contare su imparzialità e correttezza. Parafrasando un noto detto dello scrittore Chuck Palahniuk, mi pare di poter dire che la giustizia di questi tempi è quasi sempre il risultato di gente impopolare”.

© Riproduzione Riservata

Commenti