TAORMINA Si è svolto nelle scorse ore presso un noto albergo della città il passaggio del collare tra il presidente uscente Dino Emmi e il presidente entrante del Rotary Club Taormina, Sergio Conti. Il passaggio è avvenuto nel corso di una serata all’insegna dell’amicizia rotariana e della programmazione dei service per l’anno in corso.

Il neopresidente Conti – stimato taorminese e figlio dell’indimenticato ex sindaco della città, Achille Conti – ha presentato la squadra composta da: Gianni Mauro (vice presidente); Giuseppe Cannata (segretario) ; Giuseppe Sicali (tesoriere) ; Giuseppe Curcuruto (prefetto); Tonino Borruto, Franco Fiumara, Maurizio Noto, Salvo Coppolino, Giovanni Verso e Dino Emmi (consiglieri).

Nella serata la famiglia rotariana di è arricchita di un nuovo socio Massimo Turrisi, al quale l’assistente distrettuale Ottaviano Augusto ha apposto il distintivo. Toccante il momento in cui durante il discorso il presidente uscente Dino Emmi ha ricordato un ex socio Miro Tavani venuto a mancare nell’anno in corso. Durante la cerimonia sono stati distribuiti i gagliardetti del 60°anno del Rotary.

Un altro momento di rilievo si è vissuto quando il presidente entrante Sergio Conti ha ricordato il padre, socio fondatore del Rotary Club Taormina e più volte presidente di esso, il compianto sindaco di Taormina, Achille Conti, scomparso nel 2014. Sergio Conti ha ricordato che “il Rotary è continuità anno dopo anno, ma in alcuni casi anche scambio generazionale”.

© Riproduzione Riservata

Commenti