Nonostante non sia un’estate neppure paragonabile a quella dell’era pre-Covid, gli stranieri stanno tornando in Italia ed è un lento ritorno che si tradurrà in un impatto significativo a partire dalle prossime settimane. L’Osservatorio Uber su Mobilità e Turismo, tra maggio e giugno, ha riscontrato una crescita media del 106% a livello nazionale delle corse effettuate da utenti stranieri in Italia (soprattutto americani, francesi e inglesi). “Il successo delle campagne vaccinali ci permette di osservare una progressiva ripartenza della mobilità urbana in diverse città, sia dei nostri utenti italiani, che da parte di decine di migliaia di viaggiatori stranieri. Tantissime persone possono finalmente tornare a godersi le bellezze del nostro paese, che sia per una vacanza di inizio estate, o per viaggi di lavoro”, fa sapere l’Osservatorio. Segnali incoraggianti e una speranza in più, insomma, di tornare ai livelli del 2019 anche nelle realtà come Taormina che vivono di turismo stagionale. L’aspettativa è che, in particolare, tra la fine dell’estate e poi il periodo autunnale si vada a registrare un numero importante di presenze per iniziare a compensare le gravi perdite dell’ultimo anno.

© Riproduzione Riservata

Commenti