Orlando Russo, sindaco di Castelmola

CASTELMOLA – “L’intesa raggiunta con la Regione Siciliana sulla galleria Monte Tauro di Taormina sarà fondamentale per ridare vita al turismo e all’economia di Castelmola. Per Taormina è stata una notizia importante, per noi è una vera e propria svolta”. Lo afferma il sindaco Orlando Russo che così accoglie con soddisfazione gli sviluppi in atto dopo il summit di mercoledì scorso a Palermo, all’assessorato alle Infrastrutture che ha riguardato la spinosa questione del transito dei bus nella galleria Monte Tauro di Taormina per i bus che scendono da Castelmola verso la Perla dello Ionio. La vicenda aveva creato, nei mesi scorsi, forti tensioni tra i due comuni, sino poi alla firma di una convenzione sottoscritta dai due sindaci l’8 marzo scorso che dava, comunque, la possibilità alternativa ai bus di percorrere ancora (ma in contromano) la Circonvallazione, che nel frattempo è diventata arteria a senso unico.

“L’accordo che si sta perfezionando con la Regione – ha detto Russo – consentirà di superare l’annoso problema del transito dei bus coperti e scoperti in galleria. Taormina potrà risolvere i suoi problemi e liberarsi dal traffico in centro ma soprattutto la nostra comunità di Castelmola potrà riavere un aumento del 40% del turismo tramite i bus scoperti, che stanno finalmente ripartendo. Di questo momento di svolta che si sta concretizzando diamo atto e merito all’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone, al direttore generale Fulvio Bellomo e a tutti i funzionari dell’assessorato. Il nostro pensiero va alle ditte del trasporto con bus scoperti che, tornando a lavorare, ridaranno linfa e vigore all’economia della nostra cittadina, duramente provata da un anno di pandemia e dalla grave crisi socio-economica che questa emergenza sanitaria ha determinato non solo a Castelmola ma in tutto questo comprensorio turistico”.

© Riproduzione Riservata

Commenti