TAORMINA – Mancano ancora due anni all’appuntamento con le elezioni amministrative a Taormina, eppure le grandi manovre sono già iniziate da un pezzo e si va verso una lunga volata verso il ritorno alle urne. In politica tutto può accadere in pochi giorni, figurarsi cosa potrebbe avvenire da qui a 23-24 mesi. Si sa che le elezioni comunali fanno sempre storia a sé rispetto alle dinamiche nazionali e regionali ma qualcosa di importante nello scacchiere politico pare prossimo a verificarsi e qualche inevitabile ripercussione l’avrà, a cascata pure sui territori.

E’ rottura tra Beppe Grillo e Giuseppe Conte, con l’ex premier pronto a far nascere un suo partito. E anche a Taormina c’è già che ha drizzato le antenne e guarda con interesse al futuro partito di Conte. Secondo i rumors di queste ultime ore almeno due ex assessori del Comune di Taormina, qualche esponente di punta dell’opposizione ma a sorpresa anche un politico di primo piano dell’attuale maggioranza, si sarebbero mossi per sondare attraverso qualche telefonata alle deputazioni se realmente stia per nascere il partito di Conte e quali siano poi le intenzioni dell’ex premier. C’è chi è pronto, insomma, a riposizionarsi e non soltanto per le elezioni comunali….

© Riproduzione Riservata

Commenti