“I tre anni di attività sono contrassegnati da una grande programmazione sui beni culturali che finalmente sono tornati strategici in Sicilia e non sono più un inutile orpello come qualcuno in passato pensava. Strategici vuol dire che sono diventati beni da offrire al mondo quale carta economica da giocare e spendere”. Lo ha detto all’Italpress l’assessore ai Beni Culturali della regione Siciliana Alberto Samonà a margine dei lavori del convegno dal titolo “Il governo della Regione- Tre anni di lavoro per la Sicilia”.
vbo/pc/red

© Riproduzione Riservata

Commenti