MILANO (ITALPRESS) – “Quello del Vaticano non è un ordine ma qualcosa su cui riflettere, io da parlamentare e da cattolico ascolto con interesse la presa di posizione del Vaticano, che posso condividere oppure no. E mai mi permetterei di imbavagliare o ricattare qualcuno; da associazioni gay, trans e lesbiche mi arrivano richieste, mi dicono ‘falli ragionare, mettetevi d’accordo, votate un testo tutti insiemè. Io sono pronto, ma da PD e 5Stelle sento un silenzio assordante”. Lo dice a proposito del ddl Zan il leader della Lega Matteo Salvini, a margine dell’incontro “L’Italia riparte. Prima il lavoro!” con il movimento Autonomi e partite IVA, a Milano.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti