Dopo la paura, la speranza. Magari di ritornare anche a giocare. Christian Eriksen sta bene ed è quello che conta, ma quanto spavento nel vederlo accasciarsi durante Danimarca-Finlandia. Il centrocampista dell’Inter ha rischiato di morire e, se da un letto di ospedale fa sapere di essere addirittura pronto ad allenarsi, deve ringraziare il suo capitano Simon Kjaer, il primo a soccorrerlo, ed il tempestivo intervento dei medici del Parken Stadium di Copenhagen. Arresto cardiaco: questo il bollettino, spietato, a cui dovranno seguire nelle prossime ore ulteriori esami strumentali per capirne la natura.

© Riproduzione Riservata

Commenti