COPENAGHEN (DANIMARCA) (ITALPRESS) – Paura durante Danimarca-Finlandia, prima gara del girone B di Euro 2020 in programma a Copenaghen. Christian Eriksen si è accasciato a terra da solo: immediati i soccorsi dello staff danese che hanno praticato il massaggio cardiaco al centrocampista dell’Inter. Attorno al minuto 43 del primo tempo di Danimarca-Finlandia, Christian Eriksen si è avvicinato a un compagno di squadra per ricevere la rimessa laterale. A quel punto la palla gli è rimbalzata addosso, con la conseguente caduta del centrocampista danese. Non c’è stato alcuno scontro fisico con avversari o compagni di squadra. Immediato l’intervento dei medici con un messaggio cardiaco in campo e i compagni, seppur sconvolti, intorno a fare da scudo e proteggerne la privacy. Dopo poco meno di un quarto d’ora, il centrocampista dell’Inter e della Danimarca è stato portato fuori dal terreno di gioco. La moglie del calciatore è scesa in campo, in lacrime, durante le cure che i medici stavano praticando sul terreno di gioco al marito. Raggiunta da Schmeichel e capitan Kjaer, la signora Eriksen è rimasta a distanza, consolata dai compagni di squadra del centrocampista dell’Inter. La gara è stata sospesa.
“Il giocatore è stato trasferito in ospedale ed è stato stabilizzato” il tweet rassicurante dell’Uefa che ha fornito un aggiornamento importante sulle condizioni del danese. Sui social è stata pubblicata una foto che ritrae il giocatore in barella, sveglio e con la mano sulla fronte. “Christian Eriksen è sveglio ed è stato trasferito per ulteriori esami al Rigshospitalet” la conferma della federazione danese.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti