TAORMINA – Arriva la stagione turistica e si intensificano i controlli della Polfer di Taormina nell’ottica di un’estate sicura nel primo polo turistico siciliano. Gli agenti della Polizia Ferroviaria, oltre alle consuete attività di controllo, in questi mesi sono stati alacremente impegnati nei servizi per l’emergenza sanitaria per fare rispettare le norme contro la diffusione del virus. In questa fase stanno proseguendo i controlli per evitare assembramenti. Osservati speciali i luoghi dove si può verificare il maggior concentramento di persone, come nel caso della stazione di Taormina-Giardini ma anche gli scali lungo la tratta.

Intanto prosegue il pattugliamento degli scali ferroviari e a bordo treno con servizi di perlustrazione lungo la linea. I servizi di sicurezza urbana della Polfer hanno consentito, invece di risolvere l’atavica problematica riguardante la presenza alla stazione di Taormina di zingari e soggetti senza fissa dimora, fenomeno che negli anni aveva interessato a più riprese l’area ferroviaria di Villagonia.

In occasione del periodo estivo che vedrà un significativo incremento dei flussi di viaggiatori saranno potenziate le attività di vigilanza e di controllo di viaggiatori e bagagli all’interno delle stazioni e nella tratta ferroviaria di competenza. Gli agenti della Polfer sono, infine, impegnati anche in servizi mirati a prevenire i furti di cavi di rame, che specie in un momento di crisi economica spinge i malintenzionati a tentare la sottrazione e commercializzazione del prezioso materiale presente nella linea ferroviaria.

© Riproduzione Riservata

Commenti