l'assessore Graziella Longo

TAORMINA – In attesa dell’esito della manifestazione di interesse indetta nei giorni scorsi per l’affitto o la vendita dell’intero complesso, la Città Metropolitana di Messina ha concesso intanto per questa estate – come era già avvenuto la scorsa estate – al Comune di Taormina a titolo gratuito il parcheggio dell’ex villaggio Le Rocce. Già nell’estate 2020 era stata data alla casa municipale taorminese la provvisoria gestione dell’area esterna antistante Le Rocce e lo spiazzo che vi è all’ingresso del complesso naturalistico.

“Sono state completate nella mattinata di lunedì – spiega l’assessore alla Viabilità, Graziella Longo – le operazioni relative alla consegna dell’area Le Rocce, da destinarsi a parcheggio esclusivo per i residenti a titolo gratuito. Il verbale di consistenza e di consegna sono stati sottoscritti dall’ ispettore della Polizia municipale, Alfio Puglia, che ha preso in consegna le chiavi, e dall’assessore alla viabilità. Nei prossimi giorni si procederà all’apertura”.

Si darà modo in questa maniera ai residenti e soprattutto agli abitanti della zona a mare di poter disporre da qui ad agosto di uno spazio a sosta nei mesi in cui la città vede aumentare in termini significative le presenze a Mazzaro’ e nella vicina Isola Bella sia di turisti che di avventori del luogo, con le relative difficoltà poi per trovare uno spazio a sosta per i cittadini.

Nel frattempo la Città Metropolitana proverà a trovare una soluzione alla condizione di degrado e abbandono in cui versa da tempo Le Rocce e ha reso noto pochi giorni fa, con apposito avviso pubblico, che entro il 21 giugno “intende acquisire manifestazioni di interesse al fine di procedere alla vendita o alla valorizzazione del complesso turistico “Le Rocce” a Taormina”.

La manifestazione di interesse in oggetto si è rivolta “ad Enti Pubblici e ad operatori economici privati per avanzare proposte e progettualità compatibili dal punto di vista ambientale, paesaggistico e urbanistico, per l’utilizzo del complesso turistico tramite acquisizione o in subordine concessione in gestione dello stesso”.

© Riproduzione Riservata

Commenti