TAORMINA – Si va verso un’altra estate all’insegna del turismo di prossimità, anche se ci si aspetta che qualcosa in più, in termini di presenze dall’estero, stavolta possa finalmente arrivare anche grazie alle campagne vaccinali in atto in Europa e anche negli altri Stati fuori dal Vecchio Continente.

Intanto – come riportato dal portale MondoBalneare.com – secondo una ricerca realizzata da mUp Research e Norstat commissionata da Facile.it, sono quasi 5 milioni gli italiani che hanno prenotato per quest’estate e l’84,6% di questi resterà in Italia. Agosto è al primo posto con il 55% delle prenotazioni e luglio si conferma in seconda posizione con il 36%. Più di un terzo andrà in vacanza per meno di 7 giorni, ma la media si attesta a 14 giorni. Per quanto riguarda i soggiorni nelle località balneari, al primo posto si confermano hotel e bed&breakfast, subito seguiti dai villaggi vacanze. C’è comunque ancora una parte di italiani che teme di viaggiare: si tratta di 6,5 milioni di persone, che però rappresenta una notevole riduzione rispetto ai 24 milioni di maggio dello scorso anno.

In Sicilia la meta top sarà anche quest’anno Taormina, già lo scorso anno presa d’assalto dal turismo di prossimità che ha deciso di spostarsi in altre località dell’isola e in molti casi ha scelto proprio di raggiungere la Perla dello Ionio.

© Riproduzione Riservata

Commenti