TAORMINA – L’Hotel San Domenico, da quest’anno gestito da Four Seasons, si prepara alla riapertura, che avverrà il 1 luglio 2021, e intanto arrivano importanti aggiornamenti sul trend delle prenotazioni nella struttura ricettiva, che a quanto risulta viaggiano già a pieno ritmo.

“Ho avuto modo – ha dichiarato il sindaco di Taormina, Mario Bolognari – di incontrare la proprietà e la gestione dell’Hotel San Domenico, da quest’anno gestito da Four Seasons, ormai prossimo all’apertura prevista per il 1 luglio 2021. Hanno fatto un investimento spaventoso ma soprattutto virtuoso per la ristrutturazione e l’ammodernamento ma prevedono di rientrare già del 50% entro il primo anno di attività, le prenotazioni per il 2021 sono straordinarie ma quelle per il 2022 – come loro stessi le hanno definire – sono “imbarazzanti”, poiché si prevedono talmente tanti arrivi che non si sa persino come dare risposta a dare richieste che superano la capacità stessa della struttura. E parliamo di un hotel che ha ben 111 camere”.  

“Lo spirito e l’anima dell’Hotel San Domenico – ha aggiunto il sindaco di Taormina -, nonostante i lavori eseguiti, sono stati tutelati. E soprattutto i pezzi antichi, vincolati dalla Soprintendenza, sono stati conservati, restaurati e posizionati in appositi spazi per la fruizione culturale. Ho chiesto che, senza disturbare la clientela, ci sia anche modo di apprezzare questi pezzi con la visita per chi ha la curiosità di voler vedere questo monumento che rappresenta una parte importante della Città di Taormina”.  

 

© Riproduzione Riservata

Commenti