SONDRIO (ITALPRESS) – Damiano Caruso ha vinto la 20^ tappa del Giro d’Italia 2021, 164 chilometri con partenza da Verbania e arrivo a Valle Spluga-Alpe Motta con 4200 metri di dislivello. Il siciliano della Bahrain Victorious ha conquistato in solitaria la frazione alpina, ultimo arrivo in salita della 104^ Corsa Rosa, consolidando il secondo posto nella classifica generale dopo un attacco alla fine del Passo San Bernardino insieme con Romain Bardet. Alle sue spalle Egan Bernal, che ha conservato la maglia rosa mettendo una grossa ipoteca sul suo secondo grande Giro in carriera dopo il Tour de France 2019. Il colombiano, arrivato con 24″ di ritardo, dovrà gestire un cospicuo vantaggio su Caruso nella 21^ e ultima tappa in programma domani, la cronometro di 30.3 km con partenza da Senago e arrivo a Milano. Staccato Simon Yates, che ha perso le ruote di Bernal negli ultimi chilometri dell’ascesa finale verso l’Alpe Motta ed è arrivato al traguardo con 51″ di ritardo da Caruso.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti