ROMA (ITALPRESS) – Luca Pancalli è stato confermato alla guida del Comitato italiano paralimpico per il prossimo quadriennio. Il numero uno uscente ha raccolto 50 voti su 53 dal Consiglio elettivo riunito nel Salone d’Onore del Coni, pari al 94,3% delle preferenze. Due schede bianche, un voto per lo sfidante Fabrizio Vignali. Per Pancalli, dal 2000 alla guida del movimento paralimpico, comincia dunque una nuova sfida. “Il puzzle che avevamo immaginato si sta componendo – ha osservato il numero uno del Cip – Si è compreso che il Comitato fa sport, produce campioni e medaglie ma fa anche politica, perchè l’attività fisica ha un importante valore sociale. Siamo nella fase adulta, siamo cresciuti e siamo l’avanguardia all’interno del movimento culturale del Paese, come riconosciuto anche dal presidente Mattarella. La grande sfida sarà ora politica: consolidare i nostri rapporti istituzionali con Governo, Sport e Salute, Miur e non allontanarsi mai dalla coerenza della nostra mission, ovvero promuovere lo sport come strumento di inclusione e integrazione per tutti”. Con Roberto Valori (vicario) e Tiziana Nasi nuovi vicepresidenti, dal punto di vista sportivo la prima sfida del nuovo Cip è rappresentata dalle Paralimpiadi di Tokyo. “Avremo due portabandiera – ha annunciato Pancalli – e aspirazioni molto alte. Un grande rammarico è Alex Zanardi, che mancherà a questa spedizione” le parole di Pancalli (foto Cip). “Complimenti all’amico Luca Pancalli. Pronti a fare ancora squadra all’insegna della condivisione dei valori che ci rendono un’unica, grande famiglia”, il commento del presidente del Coni Giovanni Malagò.
(ITALPRESS).

© Riproduzione Riservata

Commenti