“Per ora procediamo per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose, dobbiamo verificare anche la fattispecie dei reati di attentato alla sicurezza dei trasporti, anche in base alla natura pubblica o meno dell’impianto”. Così il procuratore di Verbania, Olimpia Bossi, al termine del sopralluogo al Mottarone dove la caduta della cabina della seggiovia ha causato la morte di quattordici persone. jp/vbo/r

© Riproduzione Riservata

Commenti