CASTELMOLA – Al via i lavori per la via di fuga che collegherà Castelmola e Gaggi. L’inizio degli interventi, consegnati nelle scorse ore, segna una importante svolta nel collegamento tra le due località e consente al borgo turistico di Castelmola di poter recuperare in condizioni di sicurezza una strada che da tanti anni ormai si trovava in condizioni precarie e rappresentava un fattore di pericolo per l’abitato della zona. L’avvio delle opere è stato accolto con soddisfazione dal sindaco di Castelmola, Orlando Russo.

“E’ un altro impegno mantenuto dalla nostra Amministrazione – afferma Russo -. I lavori per la strada Castelmola-Gaggi sono un ulteriore tassello nel percorso di rifunzionalizzazione di diverse aree del nostro territorio, che da molti anni erano ormai afflitto da problematiche di dissesto idrogeologico e carenze strutturali che ne compromettevano la possibilità di una fruizione in sicurezza. Si tratta di un’arteria che abbraccia diverse contrade castelmolesi e nel caso specifico di estende per circa 10 chilometri da contrada Acqualorto sino a Gaggi”. Castelmola, nonostante sia un borgo abitato da circa un migliaio di residenti, ha un vasto territorio che si estende su 200 chilometri di strade e abbraccia diversi comuni del comprensorio, sia verso la zona ionica che verso la Valle Alcantara.

La sistema di questa strada avverrà grazie ad un finanziamento regionale da circa 80 mila euro. “Potrà in questo modo essere percorsa in piena sicurezza una strada che era ormai ridotta in pessime condizioni da parecchi anni – ha aggiunto Russo – e che nell’arco di un paio di mesi avrà tutti i requisiti necessari per tutelare l’incolumità dei cittadini”.

© Riproduzione Riservata

Commenti